Home
/
PENNY per Te
/
Consigli di PENNY
/ Meglio cibo secco o umido per gli amici a 4 zampe?

 

 Meglio cibo secco o umido per i nostri amici a 4 zampe?

Quando si parla della salute e del benessere dei nostri amici a quattro zampe bisogna prestare molta attenzione. È fondamentale, infatti, garantire ai nostri animali una dieta che sia al contempo varia ed equilibrata, in grado di fornirgli tutte quelle sostanze nutritive indispensabili al suo fabbisogno e al suo più corretto sviluppo.

Prima di rispondere, ci sono diversi fattori da tenere in considerazione, visto che in commercio esistono tanti prodotti specifici in base alla tipologia di animale (che sia un gatto o un cane), in base alla razza e all’età. Vediamo allora quali sono le principali differenze riscontrabili nei diversi generi di alimenti e quando è bene scegliere una o l’altra tipologia.

Quale cibo dare ai nostri cani durante le diverse fasi della vita?

Quando i cani sono ancora cuccioli è bene che si nutrano solo ed esclusivamente attraverso la loro mamma; bevendo il latte, infatti, ottengono tutte le sostanze nutritive e le difese immunitarie di cui hanno bisogno per crescere sani e forti. Solo dopo il raggiungimento dei due mesi di vita è possibile iniziare con lo svezzamento e si può procedere con la somministrazione di alimenti morbidi.

Terminato questo periodo, il nostro cucciolo inizierà a svilupparsi e crescere in fretta per cui avrà bisogno di molte proteine e di grassi, motivo per cui è consigliato proseguire con cibi umidi, meglio se scatolette a base di manzo o di pollo. Ovviamente, rivolgendoti ad un veterinario potrai individuare la miglior dieta da seguire in base alla specifica razza del tuo cucciolo, in questa fase molto delicata della sua vita. In questo periodo di crescita rapida il cane necessita di maggior nutrimento, che gli andrà somministrato dalle tre alle quattro volte al giorno; con il passare del tempo, invece, sarà sufficiente dargli da mangiare solo un paio di volte al giorno.

penny_mondiali

Quale cibo dare ai nostri cani durante le diverse fasi della vita?

Quando i cani sono ancora cuccioli è bene che si nutrano solo ed esclusivamente attraverso la loro mamma; bevendo il latte, infatti, ottengono tutte le sostanze nutritive e le difese immunitarie di cui hanno bisogno per crescere sani e forti. Solo dopo il raggiungimento dei due mesi di vita è possibile iniziare con lo svezzamento e si può procedere con la somministrazione di alimenti morbidi.

Terminato questo periodo, il nostro cucciolo inizierà a svilupparsi e crescere in fretta per cui avrà bisogno di molte proteine e di grassi, motivo per cui è consigliato proseguire con cibi umidi, meglio se scatolette a base di manzo o di pollo. Ovviamente, rivolgendoti ad un veterinario potrai individuare la miglior dieta da seguire in base alla specifica razza del tuo cucciolo, in questa fase molto delicata della sua vita. In questo periodo di crescita rapida il cane necessita di maggior nutrimento, che gli andrà somministrato dalle tre alle quattro volte al giorno; con il passare del tempo, invece, sarà sufficiente dargli da mangiare solo un paio di volte al giorno.

penny_mondiali

penny_mondiali

Quando il tuo animale avrà completato lo sviluppo e smetterà di crescere potrai iniziare con la fase di mantenimento; in questo periodo i croccantini sono molto utili per garantire ai nostri amici a quattro zampe, soprattutto se di taglia medio/grande, una dieta completa ed equilibrata. Nel pieno dello sviluppo, le calorie apportate alla dieta del cane andranno proporzionate alle sue abitudini: saranno minori se si tratta di un cane d’appartamento e di compagnia, maggiori se pratica attività sportive o la caccia.

In momenti particolari, come la gravidanza o l’allattamento i croccantini rappresentano il cibo ideale vista l’alta percentuale di proteine e calorie, mentre, una volta diventati anziani, andrebbero sostituiti con prodotti specifici per cani senior, alternando prodotti umidi e secchi. E’ sempre bene scegliere prodotti di qualità, completi e bilanciati, per un’alimentazione sana ed equilibrata che garantisca salute e benessere al nostro amico animale.

penny_mondiali

Quando il tuo animale avrà completato lo sviluppo e smetterà di crescere potrai iniziare con la fase di mantenimento; in questo periodo i croccantini sono molto utili per garantire ai nostri amici a quattro zampe, soprattutto se di taglia medio/grande, una dieta completa ed equilibrata. Nel pieno dello sviluppo, le calorie apportate alla dieta del cane andranno proporzionate alle sue abitudini: saranno minori se si tratta di un cane d’appartamento e di compagnia, maggiori se pratica attività sportive o la caccia.

In momenti particolari, come la gravidanza o l’allattamento i croccantini rappresentano il cibo ideale vista l’alta percentuale di proteine e calorie, mentre, una volta diventati anziani, andrebbero sostituiti con prodotti specifici per cani senior, alternando prodotti umidi e secchi. E’ sempre bene scegliere prodotti di qualità, completi e bilanciati, per un’alimentazione sana ed equilibrata che garantisca salute e benessere al nostro amico animale.

Quale, invece, il cibo giusto per i nostri gatti?

Anche per i gatti non esiste una risposta esatta; il cibo secco e quello umido presentano ciascuno i propri vantaggi e svantaggi. Ma vediamoli meglio insieme nel dettaglio.

Il cibo secco racchiude in se' diverse sostanze nutritive per i nostri gatti. I croccantini infatti sono composti da carne ma anche da verdure e cereali e costituiscono una dieta equilibrata. Ma come vengono preparati? I componenti vengono prima macinati e miscelati insieme e, successivamente, cotti ed essiccati, garantendo al prodotto una lunga conservazione e una praticità unica. Un aspetto positivo dei croccantini è che diminuiscono la formazione del tartaro, in quanto fungono da spazzolino che va a staccare il cibo che si deposita tra i denti.

penny_mondiali

Quale, invece, il cibo giusto per i nostri gatti?

Anche per i gatti non esiste una risposta esatta; il cibo secco e quello umido presentano ciascuno i propri vantaggi e svantaggi. Ma vediamoli meglio insieme nel dettaglio.

Il cibo secco racchiude in se' diverse sostanze nutritive per i nostri gatti. I croccantini infatti sono composti da carne ma anche da verdure e cereali e costituiscono una dieta equilibrata. Ma come vengono preparati? I componenti vengono prima macinati e miscelati insieme e, successivamente, cotti ed essiccati, garantendo al prodotto una lunga conservazione e una praticità unica. Un aspetto positivo dei croccantini è che diminuiscono la formazione del tartaro, in quanto fungono da spazzolino che va a staccare il cibo che si deposita tra i denti.

penny_mondiali
 

penny_mondiali

Gli svantaggi che possiamo individuare sono invece dati dalle calorie. Mangiare una grossa quantità di croccantini potrebbe contribuire infatti all’obesità del tuo amico felino, anche se normalmente, se il gatto è abituato ad avere i croccantini a disposizione fin da piccolo si autoregola.

Il gatto però è un felino, quindi carnivoro, quindi tende a preferire prodotti umidi sicuramente più appetibili. I prodotti umidi sono costituiti da un mix di carni di pollo, manzo, maiale ed altri a base di pesce. Questi ingredienti dopo essere stati macinati e miscelati a seconda delle varie ricette vengono aggiunti di vitamine e Sali minerali, per costituire un alimento completo e bilanciato.

Dopo essere stati confezionati in lattine, buste e vaschette vengono cotti in speciali autoclavi per garantire la conservazione e l’appetibilità del prodotto.

penny_mondiali

Gli svantaggi che possiamo individuare sono invece dati dalle calorie. Mangiare una grossa quantità di croccantini potrebbe contribuire infatti all’obesità del tuo amico felino, anche se normalmente, se il gatto è abituato ad avere i croccantini a disposizione fin da piccolo si autoregola.

Il gatto però è un felino, quindi carnivoro, quindi tende a preferire prodotti umidi sicuramente più appetibili. I prodotti umidi sono costituiti da un mix di carni di pollo, manzo, maiale ed altri a base di pesce. Questi ingredienti dopo essere stati macinati e miscelati a seconda delle varie ricette vengono aggiunti di vitamine e Sali minerali, per costituire un alimento completo e bilanciato.

Dopo essere stati confezionati in lattine, buste e vaschette vengono cotti in speciali autoclavi per garantire la conservazione e l’appetibilità del prodotto.

Visti i pro e i contro di entrambi, consigliamo di abituare il tuo amico a 4 zampe a mangiare sia i cibi secchi che quelli umidi, cercando di alternarli il più possibile: è buona norma ad esempio somministrare prodotto umido una volta al giorno, mattina o sera, a seconda della propria disponibilità e rimuovere dopo il pasto eventuali residui dalla ciotola, onde evitare fermentazioni del prodotto ed odori sgradevoli.

Lasciare invece a disposizione i croccantini nell’apposita ciotola, avendo cura di cambiare frequentemente l’acqua a disposizione.

penny_mondiali

Visti i pro e i contro di entrambi, consigliamo di abituare il tuo amico a 4 zampe a mangiare sia i cibi secchi che quelli umidi, cercando di alternarli il più possibile: è buona norma ad esempio somministrare prodotto umido una volta al giorno, mattina o sera, a seconda della propria disponibilità e rimuovere dopo il pasto eventuali residui dalla ciotola, onde evitare fermentazioni del prodotto ed odori sgradevoli.

Lasciare invece a disposizione i croccantini nell’apposita ciotola, avendo cura di cambiare frequentemente l’acqua a disposizione.

penny_mondiali
 
 
20181212