Home
/
PENNY per Te
/
Consigli di PENNY
/ Organizzare la festa di Capodanno: consigli utili per creare la giusta atmosfera | PENNY

 

Organizzare la festa di Capodanno: consigli utili per creare la giusta atmosfera

Il 31 dicembre è un giorno speciale che chiude l’anno appena trascorso: alcuni ne approfittano per trascorrere dei giorni in qualche città italiana o capitale europea; c’è chi invece preferisce festeggiare l’arrivo del nuovo anno in completo relax, in una spa o alle terme, e chi non vuole rinunciare alla classica festa con amici e/o parenti.

 

Il primo passo per l’organizzazione di una festa memorabile è la scelta della location: se ricade su un ristorante sarà qualcun altro a pensare a tutti i dettagli al vostro posto, per cui i problemi saranno di certo minori e il clima più formale; se invece la festa si terrà a casa propria, la questione cambia.


Ciò che senz’altro contraddistingue la festa di Capodanno da tutte le altre feste è indubbiamente l'atmosfera: l'aria che si respira in questa serata è sempre diversa, la malinconia per l’anno da lasciare alle spalle lascia spazio, allo scoccare della mezzanotte, alla speranza ed emozione per tutti i nuovi progetti e per il nuovo anno che inizia. E cosa potrebbe contribuire, se non le decorazioni, a creare ancor più atmosfera? Siamo di fronte all'occasione giusta per dare spazio alla creatività, per riempire casa di festoni e palloncini o creando addobbi fai da te.

Scegliendo un tema per la festa, poi, si può suggerire anche un dress code ai propri invitati, per esempio un look total black o total white eleganti al punto giusto, oppure puntando tutto sul classico colore rosso delle feste. Utile a creare atmosfera è senz’altro anche la musica: per accompagnare la serata e il countdown di mezzanotte si potrà infatti mettere una bella playlist in sottofondo, magari composta da canzoni ritmate e che non lascino spazio ad alcun tipo di tristezza, oppure delle canzoni natalizie, allegre e rilassanti, immancabili per accompagnare le feste.
Il focus principale della festa è quello che per eccellenza si considera l’elemento unificatore: stiamo parlando, ovviamente, del cibo. Non c'è, infatti, festa che si possa considerare tale senza cibo, in quanto miglior alleato per viziarsi, far passare il tempo e permette agli invitati di chiacchierare del più e del meno in tranquillità. Per questo, bisogna pensare a un menù a più portate, con qualche pausa, che permetta di arrivare alla mezzanotte pronti per il brindisi (e ancora svegli).

Si parte quindi da un buon aperitivo, che ha il compito di aprire le danze ufficiali dei festeggiamenti: un drink analcolico fatto in casa o un calice di prosecco o di qualche altro vino, saranno perfetti da accostare a torte salate o a salumi e formaggi, a un cocktail di gamberetti in salsa rosa o altri antipasti di pasta sfoglia.


La scelta più pratica per un aperitivo al quale partecipano molte persone è senz’altro il finger food, ovvero cibo da prendere liberamente con le mani e senza troppi fronzoli. In occasioni come questa, poi, si può anche variare distaccandosi dalle tradizioni, ricreando magari un angolo hot dog o pop corn, in perfetto stile street food che tanto piace ai bambini (e in fondo anche agli adulti).

Si prosegue poi con la cena vera e propria: mentre per il primo si può optare per un piatto di mare, per quanto riguarda il secondo è immancabile il classico del cenone di San Silvestro, ovvero il cotechino accompagnato dalle lenticchie. Le lenticchie, infatti, restano l'alimento per eccellenza del Capodanno, da consumare preferibilmente allo scoccare della mezzanotte, come buon auspicio per la prosperità economica per l'anno che verrà. Subito dopo, via alla frutta fresca e alla frutta secca, Arrivati al dolce, la tradizione prevede la scelta del pandoro (o del panettone), ancor più ricco se accompagnato da una crema al mascarpone fatta in casa. Durante tutto il pasto è bene accompagnare al cibo del buon vino, preferibilmente abbinato alla portata.
Tra una portata e l’altra, canti improvvisati, tombola o altri divertimenti arriverà anche il momento del countdown: al termine del conto alla rovescia è il momento di festeggiare stappando lo spumante e brindando tutti assieme al nuovo anno. E se tutti saranno felici, chi ha organizzato la festa potrà finalmente tirare un sospiro di sollievo.

 
 
20181212