Home
/
PENNY per Te
/
Consigli di PENNY
/ Idee e Ricette per la Cena o il Pranzo di Natale | PENNY

 

Idee e Ricette per la Cena o il Pranzo di Natale

Il Natale è sempre un momento magico, l'atmosfera natalizia mette subito di buonumore, le luci e gli addobbi riempiono tutte le case, i negozi e le piazze; gli ultimi regali sono pronti, mancano solo il menù perfetto per il pranzo o per la cena di Natale.  Dei buoni piatti preparati con il cuore e qualche decorazione e candele ad abbellire la tavola aiuteranno ancor di più a riscaldare l'atmosfera e a renderla speciale. Sorprendere parenti e amici non è sempre facile, ma una casa accogliente e un menù ricco, legato alla tradizione ma con un tocco di personalità, non potranno che conquistarli!

La preparazione delle portate per le feste natalizie costituisce ormai un rito a cui non si può (ma soprattutto non si vuole) rinunciare. Così, per la Vigilia di Natale non ci facciamo mancare qualche specialità di pesce, e, ovviamente, per il pranzo di Natale diamo la priorità alla tipica pasta ripiena o alla pasta al forno, dal sapore ricco e gustoso. Acquistato tutto il necessario per una tavola “a tema”, non resta che servire le prime portate e dare inizio alle danze.

 

Cominciare con un buon antipasto, accompagnato da sfiziosi stuzzichini è già un’ottima partenza; si consiglia di optare per un antipasto di terra con salumi e formaggi di vario tipo, olive, verdure grigliate e uova, magari ripiene con tonno e salsa rosa. Tutto questo può essere accompagnato da portate centrali di frittelle al basilico (o pepate), da spiedini di verdure pastellate o da triangolini di polenta con sopra i funghi e un formaggio a piacere tra grana padano, brie o altri. Una valida alternativa a queste portate centrali o all'antipasto potrebbero essere dei piccoli “cestini di pane” con prosciutto, salame, mozzarelline o formaggio stagionato. Basterà un ricavare da ciascuna fetta di pancarré dei cerchi che, dopo una cottura di quindici minuti circa, saranno pronti per essere farciti a piacere.

Passando ai primi piatti ogni regione ha la sua ricetta tipica del periodo natalizio: la Toscana opta per i cappelletti in brodo; la Sardegna per i ravioli ripieni di patate (in alternativa ricotta o pecorino) con il sugo di pomodoro; il Veneto sceglie bigoli, gnocchi o risotti e un po’ ovunque troviamo anche le lasagne, i cannelloni o le crespelle.

Un'idea per un primo piatto potrebbero essere anche i paccheri ripieni e gratinati, farciti con crema di zucca, provola affumicata e speck oppure delle crêpes in fagottini ripieni di carne macinata e parmigiano su polpa di pomodoro.

I secondi piatti sono ancora più vari, partendo da quelli di carne i più tipici sono l’arrosto di vitello al forno con patate, l’agnello, il tacchino o la faraona, passando poi a quelli di pesce come il baccalà alla vicentina, il pesce spada, il salmone in crosta, filetto di merluzzo al cartoccio, orate, branzini e molti altri.

Per quanto riguarda i secondi si potranno appunto scegliere patate, funghi, radicchio o altre verdure grigliate, verdure bollite o gratinate (pomodori, zucchine, melanzane) per chi cerca qualcosa di più saporito o, per chi la preferisce, una semplice insalata.

Dopo tutto questo non può mancare il profumo e il sapore dei dolci della tradizione, dai classici panettone e pandoro ai dolci con le mandorle, al tronchetto di Natale, senza dimenticare i torroni, la frutta secca, il cioccolato e tutte le altre varie tipicità regionali come gli struffoli napoletani, ognuna con le proprie antiche origini e la propria storia. Ciò non toglie che si possa unire alla tradizione anche qualcosa di più originale come dei biscottini dall'intenso profumo di zenzero e cannella o una torta di arance e mandorle tritate.

Per la cena della Vigilia solitamente il menù scelto tende ad essere più leggero. L'antipasto potrebbe essere evitato e si potrebbe iniziare direttamente da un primo piatto, come ad esempio un risotto con gamberetti sgusciati, asparagi e yogurt greco, il tutto mantecato con burro e parmigiano reggiano e decorato con la glassa di aceto balsamico.

Per il secondo piatto si può scegliere pesce o carne, puntando su piatti un po’ meno elaborati come ad esempio delle polpette con salsa al rosmarino servite con un filo di olio extravergine di oliva oppure un crumble di verdure come il cavolfiore cotto in tegamini monoporzione con l'aggiunta di acciughe sott'olio, aglio e formaggio con del pan grattato che aiuterà nel dorare la superficie dopo la cottura. Anche per la cena, un contorno composto da una semplice insalata o delle verdure miste sarà perfetto. I dolci potrebbero essere quelli tipici già citati ma in versione rivisitata o inseriti in particolari ricette come ad esempio un tiramisù diverso dal classico.
 
La scelta dei vini non deve rompere l’equilibrio di sapori decisi ma tradizionali; i vini bianchi saranno perfetti per accompagnare il pesce mentre dei rossi non troppo strutturati e rosati per la carne. Lo stesso vale per i digestivi che devono avere profumi intensi ma sapori delicati.

 
 

Scopri lo Speciale Natale di Penny

Tra gli scaffali di Penny Market troverai tutto l’occorrente per prepare un pranzo natalizio con i fiocchi! Non lasciarti scappare le nostre offerte: vieni a scoprirle dal 20 al 26 Dicembre!

20181212