Arance e altri agrumi, frutti ricchi di proprietà benefiche.

Gli agrumi sono una delizia salutare e naturale. I frutteti italiani sono una garanzia di eccellenza, ottenuta promuovendo e realizzando coltivazioni la cui alta qualità è riconosciuta in tutto il mondo.  Le coltivazioni italiane più tradizionali riguardano le diverse varietà di limoni, arance e mandarini, oltre a pompelmi e a produzioni più circoscritte di bergamotti e chinotti.

Gli agrumi sono costituiti in prevalenza da acqua, per una percentuale tra l’80% e il 90% e da acidi organici tra cui prevale l’acido citrico. Forniscono un buon apporto di minerali, quali calcio, potassio, magnesio e ferro, oltre a essere ricchi di vitamine C, A, B e niacina. Il modesto valore calorico degli agrumi li rende un componente perfetto in qualsiasi dieta. 100 grammi di frutto o succo generano da 30 a 70 calorie.


Gli agrumi sono considerati particolarmente utili durante la stagione fredda, per contribuire alla prevenzione e al sollievo dai sintomi delle malattie da raffreddamento, quali raffreddori e mal di gola. 

Tuttavia la loro assunzione è consigliabile tutto l’anno alla luce dei benefici apportati dai loro ingredienti e per soddisfare il normale fabbisogno di idratazione.


I limoni hanno un’ampia diffusione in cucina, crudi, spremuti, cotti. Aggiungono sapore alla pietanze dolci e salate e sono un sano elemento per i condimenti, in aggiunta all’olio o in sostituzione dell’aceto. Sono un’ottima fonte di vitamina C e qualche goccia di succo, magari aggiunta ad una tazza di acqua calda, ha effetti digestivi.

Le arance italiane si distinguono per un inconfondibile aroma floreale, per la loro dolcezza e per la loro succosità. Che siano da spremere o da tavola, contengono la stessa grande quantità di vitamina C.  Tra le varietà di arance italiane troviamo le arance rosse di tipo Moro, Sanguinello e Tarocco, le arance bionde di tipo Ribera, Navel, Belladonna e Ovale Calabrese.

I mandarini sono ricchissimi di vitamina C e hanno un maggiore contenuto di fibre e zuccheri rispetto agli altri agrumi. Nel caso non fossero graditi i piccoli semi contenuti nei loro spicchi, si può optare per clementine e mandaranci.

Questi frutti appartenenti al gruppo dei mandarini hanno un sapore simile a quello dell’arancia, ma contengono una dose maggiore di fruttosio che li rende più dolci e più energetici. Andrebbero consumati in misura minore rispetto ad altri agrumi. 


Infine dagli agrumi sono ricavati anche olii essenziali particolarmente preziosi per l’aromaterapia e largamente impiegati nella preparazione di ottimi dolci. Le proprietà rilassanti e rigeneranti dei profumi degli agrumi sono note fin dai tempi antichi. Non era raro trovare distese di agrumi nei giardini delle residenze nobiliari.

Agrumi Penny Market

Limoni, arance, clementine: da Penny Market trovi un'ampia scelta di agrumi per tutti i gusti.